16**

Capannole

Situato su uno degli snodi viari più importanti della zona sin dai tempi più remoti, il villaggio è citato per la prima volta in un documento del 1038. Il castello che domina il villaggio (anticamente parte del patrimonio dell'abbazia di Santa Maria in Agnano) e a tutt'oggi conserva intatto il fascino di un borgo fortificato d'epoca medievale.

Capannole si trova sul crocevia della strada che proviene da Siena e prosegue verso il Valdarno. L'importanza del luogo quale snodo viario è testimoniata dai numerosi ritrovamenti archeologici: il più importante dei quali è un ponte ascrivibile alla tarda romanità ma restaurato a più riprese in epoca medievale. Anche la costruzione della chiesa (di epoca più recente del ponte) conferma l'importanza del luogo.
Citata nei documenti sin dal 1038, alla comunità di Capannole pare appartenere un antico sigillo, raffigurante un castello e una capanna. Secondo alcuni il nome del paese deriverebbe dal diminuitivo attribuito agli edifici abitati dalle guardie che sorvegliavano la strada.
Il castello del borgo (posto su una collinetta sotto la quale scorre placido il torrente Trove) fu anticamente feudo degli Ubertini ed in seguito possedimento della badia di Agnano. Alla fine divenne proprietà della famiglia Vannucchi.

 

Birrificio BVS - Sito Internet